×

T&P Magazine

di Valeria De Lucia

Il motivo: l’esclusione dei dirigenti dal campo di applicazione delle garanzie procedurali ex l. 223/1991.

La Commissione Europea ha deferito l’Italia alla Corte di Giustizia dell’UE per non aver adottato misure al fine di attuare adeguatamente la legislazione europea in materia di licenziamenti collettivi, nonostante già nel giugno scorso la Commissione avesse chiesto al nostro Paese di porre fine all’esclusione dei dirigenti dal campo d’applicazione della direttiva 98/59/CE.

Nel comunicato stampa pubblicato il 24 ottobre 2012 la Commissione osserva preliminarmente che:

Le autorità italiane competenti, compresi i tribunali, interpretano questa legge come se escludesse i dirigenti dal calcolo del numero dei licenziamenti che il datore di lavoro intende effettuare e dalle garanzie procedurali legate all'informazione e consultazione dei lavoratori sul posto di lavoro.

La categoria dei dirigenti comprende, secondo la giurisprudenza italiana, non solo i dirigenti di grado elevato che detengono notevoli poteri decisionali – tra cui la gestione del personale – ma anche i dirigenti di grado basso e intermedio che hanno un livello elevato di competenza professionale ma non esplicano il ruolo di datore di lavoro e non hanno un potere reale per gestire i mezzi di produzione all'interno dell'impresa”.

Ciò premesso, la Commissione evidenzia come l’esclusione dei dirigenti dalle garanzie procedurali legate all’informazione ed alla consultazione dei rappresentanti dei lavoratori da un lato costituisca una discriminazione contro i dirigenti (che non troverebbe, a giudizio della Commissione, una giustificazione nella direttiva 98/59/CE) dall’altro, possa in taluni casi comportare un indebolimento delle tutele anche nei confronti dei dipendenti non dirigenti. In particolare, incidendo sul raggiungimento della soglia numerica di licenziamenti richiesta dalla legge (5 nell’arco di 120 giorni) a seguito del quale “scatta” l’obbligo di attivare la procedura di informazione e consultazione prevista dalla legge 223/1991.

Iscriviti alla Newsletter

Twitter Feed

Tags

Vedi tutti >