×

T&P Magazine

Entra in vigore il decreto legge n. 24 del 24 marzo 2022: dal 1° aprile 2022 al 30 aprile 2022 si uniformano le regole previste per l'accesso ai luoghi di lavoro

A cura degli avv.ti Marina Tona e Serena Previtali 

Entra in vigore oggi - dopo essere stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, giovedì 24 marzo 2022 - il decreto legge n. 24 del 24 marzo 2022, recante le "Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza" .

Il decreto, approvato lo scorso 17 marzo dal Consiglio dei Ministri, stabilisce, tra le altre cose, il venir meno dell'obbligo di Green Pass rafforzato - introdotto dal D.L. 7 gennaio 2022 n. 1 all'art. 4-quinquies del D.L. 1° aprile 2021 - per l'accesso ai luoghi di lavoro da parte dei lavoratori over 50.

Tali soggetti, con decorrenza dal 1° aprile 2022 - ossia dal giorno successivo alla cessazione dello stato di emergenza - e sino al 30 aprile 2022, potranno accedere ai luoghi di lavoro mediante l'esibizione del solo Green Pass base e non più del Green Pass rafforzato, come precedentemente previsto.

Resta, invece, fermo, sino al 15 giugno 2022, l'obbligo vaccinale previsto per gli over 50 dall'art. 4-quater del D.L. 44/2021.

Anche i lavoratori con meno di 50 anni, nel medesimo arco temporale, ossia dal 1° aprile 2022 al 30 aprile 2022, dovranno continuare ad esibire i Green base ai fini dell'accesso ai luoghi di lavoro. Il nuovo decreto, infatti, ha prolungato di un mese l'obbligo di possesso e di esibizione del Green Pass base per accedere ai luoghi di lavoro, sostituendo la data del 31 marzo 2022 con quella del 30 aprile 2022, ai commi 1, 6 e 7 dell'art. 9 septies del D.L. 22 aprile 2021 n. 52.

Quindi, nel periodo dal 1° aprile 2022 al 30 aprile 2022, indipendentemente dall'età, si andranno ad uniformare le regole previste per l'accesso ai luoghi di lavoro.

Dal 1° maggio 2022, salvo ulteriori interventi normativi, verrà meno l'obbligo di Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro, eccezion fatta per i dipendenti di ospedali ed RSA, nei confronti dei quali l'obbligo vaccinale - e di possesso del Green Pass - perdurerà sino a fine anno.


New Call-to-action

Rassegna stampa

Iscriviti alla Newsletter