×

T&P Magazine

La prova della giusta causa del recesso dal rapporto di agenzia non può essere desunta da presunzioni semplici

La prova della giusta causa del recesso dal rapporto di agenzia non può essere desunta da presunzioni semplici

Cass. 2° Civ. N. 27515/2016

Causa seguita da Bonaventura Minutolo

Il recesso del rapporto di agenzia (nella specie di assicurazione) può essere giustificato da un inadempimento colpevole e non di scarsa importanza tale da ledere in misura considerevole i diritti di chi lo esercita e da non consentire la prosecuzione del rapporto.
La sentenza sottolinea l’esattezza del principio ribadito dalla Corte di merito secondo cui l’asserito comportamento doloso della preponente – come vizio del consenso – non può basarsi su semplici induzioni o presunzioni.

Iscriviti alla Newsletter

Twitter Feed