×

T&P Magazine

La Compagnia di Assicurazione fornisce a compagnie concorrenti una valutazione negativa su un proprio ex agente: non costituisce atto illecito

La Compagnia di Assicurazione fornisce a compagnie concorrenti una valutazione negativa su un proprio ex agente: non costituisce atto illecito

Cass. Civ. 2° Sez. N. 1888 del 2017

Causa seguita da Bonaventura Minutolo

La Suprema Corte, con riferimento all’illecito extracontrattuale (art. 2043 e 2598 c.c.) ha ritenuto legittimo il comportamento di una Compagnia di Assicurazione che, su richiesta di altre Compagnie, aveva fornito la valutazione negativa e, quindi, non positiva sull’andamento del pregresso rapporto con detto agente.
Non risultava – peraltro – che detta Compagnia avesse – al di fuori di tale contesto - (richiesta di informativa) propagato le predette sue valutazioni.

Iscriviti alla Newsletter

Twitter Feed